Gosses Bluff



Animazione 3D che mostra Gosses resti cratere Bluff in Australia.

Goss Bluff (Bluff di Gosse) è pensato per essere il residuo eroso di sollevamento centrale del più grande cratere da impatto. Si trova nel Territorio del Nord meridionale, vicino al centro di Australia, circa 175 km a ovest di Alice Springs e circa 212 km a nord-est di Uluru. Il cratere originale si pensa sia stato formato dall’impatto di un asteroide o una cometa di circa 142,5 ± 0.8 milioni di anni fa, molto vicino al Giurassico – limite Cretaceo. Il bordo del cratere originale è stato stimato a circa 22 km di diametro, ma questo è stato eroso. Il diametro di 5 km, 180 m di altezza cratere-come caratteristica, ancora visibile, viene interpretato come la reliquia eroso di sollevamento centrale del cratere. L’origine impatto di questa caratteristica topografica è stata proposta nel 1960, la più forte evidenza proveniente dalla abbondanza di frantumi coni. In passato il cratere è stato il bersaglio di esplorazione petrolifera, e due pozzi di esplorazione abbandonati trovano vicino al suo centro.

Il bolide ha colpito una superficie di terreno pianeggiante che era più alto di quello attuale superficie. L’esplosione a impatto potrebbe essere descritto solo come cataclisma, la vaporizzazione del tutto il bolide, sollevando una nuvola fungo, simile a quella prodotta dalla detonazione di una bomba nucleare, migliaia di metri in atmosfera. E ‘stato stimato che l’energia di impatto sarebbe stato almeno 200.000 volte quella della bomba atomica di Hiroshima. Così come devastanti per migliaia di chilometri quadrati intorno l’impatto si è creduto che sarebbe stata sentita a livello globale.

La dimensione del bolide impatto è sconosciuta, ma si ritiene che esso deve essere stato viaggia a circa 70 km / secondo. Si pensa il bolide penetrato meno di 600 m sotto la superficie prima di vaporizzazione, ma l’impatto è stato così grande che la rottura di strati di roccia più profondi di 4 km si è verificato. L’impatto ha causato la compressione molto grave seguita da rimbalzo che ha prodotto un grande cratere (20-25 km di diametro) e ha portato le rocce nucleo centrale in superficie da migliaia di metri sotto. Rocce della sezione centrale provenivano da 3000 + m sotto la superficie e quelle della sezione esterna da circa 200 m. È stato stimato che la superficie attuale è circa 2 km inferiore alla superficie di impatto originale.

Il cerchio, 180 m al di sopra della pianura circostante, è delimitata da ripide scogliere. La depressione nel centro della struttura è solo leggermente al di sopra del livello della pianura circostante, sul bordo settentrionale del bacino di Amadeus, una sinclinale con un pavimento piatto composto da strati risalenti al Proterozoico e Paleozoica, circa 8 km di spessore. Sul lato nord-est del cratere del cerchio è stato violato dal torrente erosione. Sulla cresta del cerchio, a circa 900 m sul livello del mare, vi è una superficie di erosione antica che si crede di essere di età Cretaceo o terziario in ritardo.

Prove dell’implicazione impatto di un meteorite, secondo Twidale & Campbell, include sedimenti che vengono ripida immersione e rovesciate a livello locale, molti frantumi coni, deformazione lamelle, così come le caratteristiche planari in quarzo, sedimenti fortemente brecciati, che includono frammenti fino a decine di metri in diametro, e vetro devetrificati. Ci sono anche anomalie gravitazionali e magnetici oltre Goss Bluff simili a quelli di altre strutture che si presume siano strutture di impatto. Le più recenti rocce deformate dall’impatto sono stati datati al tardo Devoniano, determinazioni età assoluti che danno una età di circa 144 Ma, nel Giurassico.

Il resto del cratere è stato chiamato Goss Gamma dal esploratore Ernest Giles nel 1872 dopo H. Gosse, un membro della Royal Society.

Per gli occidentali Arrernte aborigeni questo sito è conosciuto come Tnorala, ed è un luogo sacro w. Si trova ora nel Tnorala Conservation Reserve. Una storia Arrernte occidentale attribuisce le sue origini a un impatto cosmico: in Dreaming, un gruppo di donne celesti ballavano come stelle nella Via Lattea. Una delle donne si stancò e messo il suo bambino in un cestino di legno. Come le donne hanno continuato danza, il cesto è caduto e si immerse nella terra. Il bambino è caduto a terra e ha costretto le rocce verso l’alto, formando la catena montuosa circolare. I genitori del bambino, la sera e la stella del mattino, continuano a cercare il loro bambino a questo giorno.

Fonti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Hit Counter provided by orange county plumbing